Comitato Scientifico Internazionale

Stefano Mancuso


Scienziato di prestigio mondiale, professore all’Università di Firenze, dirige il Laboratorio internazionale di neurobiologia vegetale (LINV).
Membro fondatore dell’International Society for Plant Signaling & Behavior, ha insegnato in università giapponesi, svedesi e francesi ed è accademico ordinario dell’Accademia dei Georgofili. 

Nel 2012 «la Repubblica» lo ha indicato tra i 20 italiani destinati a cambiarci la vita e nel 2013 il «New Yorker» lo ha inserito nella classifica dei “world changers”. Con la sua start-up universitaria PNAT ha brevettato "Jellyfish Barge", il modulo galleggiante per coltivare ortaggi e fiori completamente autonomo dal punto di vista di suolo, acqua ed energia presentato all’EXPO Milano 2015 che si è aggiudicato l’International Award per le idee innovative e le tecnologie per l’agribusiness dell’United Nations Industrial Development Organization (UNIDO). È autore di volumi scientifici e di centinaia di pubblicazioni su riviste internazionali. Ha pubblicato inoltre  numerosi libri scientifici e a carattere divulgativo.

Daniele Zanzi


Dottore Agronomo, nel 1982 fonda Fito-Consult, la prima ditta in Italia a occuparsi in modo specifico della gestione e cura degli alberi. Membro dell'I.S.A. (International Society of Arboriculture) sin dal 1981 dove ha prestato servizio nell’International Board of Directors per 8 anni, co-fondatore e presidente della sezione italiana, direttore di ISA Europa, è stato fondatore e Chairman dell'European Arboricultural Council dove ha contribuito a mettere a punto le certificazioni europee e numerosi standard operativi. Ha ricevuto per la sua attività numerosi riconoscimenti e onorificenze internazionali tra cui nel 2015 l’Award of Merit, la più alta onorificenza dell’Associazione Internazionale di Arboricoltura. E' stato Presidente Ordine Provinciale dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali di Varese nonché consigliere Nazionale. Autore di pubblicazioni scientifiche e tecniche nonché di numerosi testi divulgativi e apprezzato relatore internazionale. Ha collaborato e lavorato con il Prof. Alex Shigo contribuendo a diffonderne gli studi in Europa e in Italia.

Gerard Passola


Ha iniziato a lavorare sui grandi alberi dal 1995 in Catalogna, dove gestisce gli alberi monumentali e grazie alle sue innovative esperienze ha iniziato ad occuparsi di alberi veterani in diverse regioni della Spagna, in Italia, in Messico (dove ha studiate l'albero di Tule, il più “grosso” del mondo), USA, Argentina. Lavora a stretto contatto con l’Ancien Tree Forum Inglese e la Commissione Forestale Spagnola. Specializzato in grandi trapianti e speciali ancoraggi arborei, lavora soprattutto sul restauro degli apparati radicali ed è membro della commissione EAC per la stesura degli standard europei di potatura.

 Jonathan Cocking


Esperto indipendente di arboricoltura ed ecologia, specializzato in gestione degli alberi e nel loro sviluppo. Ha lavorato molto sulla cura degli alberi veterani e sul controllo dei loro parassiti e delle malattie sia nel Regno Unito, che in Europa, Medio Oriente e Asia. E’ membro effettivo della Royal Forestry society, direttore dell’Arboricoltural Association Inglese e rappresentante per l’Inghilterra nell’European Arboricolture Council (EAC).

Angela Farina


Laurea in Scienze forestali, dirigente della Direzione generale delle foreste del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali. Si occupa di coordinare a livello nazionale le attività di catalogazione e tutela degli alberi monumentali italiani. E’ stata funzionario dirigente del Corpo forestale dello Stato per attività di salvaguardia  dei boschi, di prevenzione e lotta agli incendi boschivi, di monitoraggio e inventario forestali. E' membro delegato del Comitato Nazionale per lo Sviluppo del Verde Pubblico.

Daniele Zovi

Nel  Corpo Forestale dello Stato dal 1977 è stato Comandante Interregionale del Friuli, Veneto e Trentino Alto Adige. Nell’Arma dei Carabinieri forestali con il grado  il grado di Generale di Brigata. Dal 2011 al 2014 membro della Commissione scientifica CITES presso il Ministero dell’Ambiente.  E’ membro della Accademia Olimpica di Vicenza e della Accademia Italiana di Scienze Forestali di Firenze. Ha tenuto lezioni e conferenze su temi ecologici e di gestione forestale e faunistica in molte Scuole e Università italiane ed estere. Ha pubblicato numerosi articoli su riviste scientifiche e vari libri  sui temi faunistici, foreste e patrimoni boschivi.

Marisa Sestito


Già professore ordinario di letteratura inglese all'Università di Udine, ha presieduto corsi di laurea in Traduzione e Interpretazione e master universitari in eventologia. Ha pubblicato sul teatro (da Shakespeare alla drammaturgia contemporanea) e sul romanzo di Otto e Novecento, e ha curato varie traduzioni (Shakespeare, Dryden, Dickens, Gaskell, Brontë, Woolf, Beckett). La natura, per se stessa e nella sua relazione con la letteratura, è da sempre un campo di interesse privilegiato; come pure l'organizzazione di eventi culturali interdisciplinari, tra cui spicca l’ideazione del progetto “Soglie 2.0”.

Marno Milotic


Laureato al Dipartimento di Protezione Forestale e Gestione della Fauna selvatica, è stato ricercatore per progetti del Ministero della scienza e dell’Agricoltura Croato.

Nel suo lavoro scientifico si è interessato di fitopatologia forestale e urbana, fitomedicina, fitopatologia forense, protezione delle foreste, salute e protezione degli alberi urbani.

Attualmente è direttore generale del Parco Nazionale delle isole di Brijuni e responsabile della protezione dell'ambiente e dei beni culturali distribuiti spaziamente sull'area di 14 isole nel mare Adriatico.

Claudio Littardi


Responsabile del Servizio Verde Pubblico del Comune di Sanremo oltre che del Parco Naturale Monte Bignone dal 1974 al 2017. Socio fondatore e Presidente del Centro Studi e Ricerche per le Palme - Sanremo. Promotore e organizzatore della Biennale Europea delle Palme - DIES PALMARUM giunta alla VII edizione. Collabora a progetti di carattere nazionale e internazionale. Autore di numerose pubblicazioni tecniche e testi divulgativi sulle palme.

Kamil Witkos - Gnach


Vicedirettore e co-fondatore dell'Istituto polacco per la coltivazione degli alberi, consulente in arboricoltura. Ha studiato economia forestale all'Università di Aberdeen. Si è poi trasferito al Parco Nazionale Bialowieza dove ha lavorato come forestale ricreativo. Successivamente ha aderito al programma Roads for Nature in qualità di project manager e coordinatore della formazione. È redattore e autore di libri e articoli sulla valutazione, la gestione e la conservazione degli alberi. E' membro dell'Associazione di Arboricotura e della Società Dendrologica Polacca.

Ettore Zauli


Direttore del Servizio verde pubblico prima a Firenze poi a Genova. docente universitario in tecniche per l'architettura del Paesaggio, direttore  tecnico dell'organizzazione delle varie edizioni di Euroflora dal 1976 ha progettato e diretto la creazione di giardini in molte parti del mondo (Dubai, Bangkok, Shangai, Montreal, Hamamatsu...). E' stato membro di numerosi comitati scientifici e  giurie internazionali per premi paesaggistici e  botanici.


Luigi Delloste

Dal 1982 in forza c/o il Servizio Giardini e Alberate della Città di Torino, progettista, assistente e direttori lavori nel verde pubblico. Formatore professionale e divulgatore scientifico in materia di arboricoltura urbana c/o Enti di formazione, scuole agrarie, università, UNI3 e istituti tecnici. Formatore in progetti sperimentali sulla didattica ambientale. Redattore per riviste di settore, coautore e traduttore di testi sulla gestione dell’albero .  Relatore, moderatore e organizzatore in convegni legati al comparto del verde urbano. Arboricoltore certificato (E.T.T.). Membro attivo in differenti Associazioni legate al comparto del verde, dalla produzione vivaistica alla conservazione dei beni paesaggistico ambientali. 

Gianni Cantarutti 

Perito del Legno e laureato in Scienze Politiche,  oltre a essere un consulente tecnico-commerciale del settore legname di pregio, è un profondo conoscitore delle sue qualità estetiche e tecniche che ha collaborato con numerosi e importanti marchi di interesse mondiale (Apple, Illy , Prada tanto per citare i più conosciuti) . Lavora nel settore dell’arredamento da oltre trent’anni, prediligendo l’utilizzo di materiale già morto, prelevato in foresta   e mescolando  l’eco-sostenibilità e il rispetto dell’ambiente forestale con la capacità di soddisfare le esigenze  tecniche ed estetiche dei suoi clienti. Il suo amore per gli alberi e i loro possibili utilizzi lo ha portato a creare la xyloteca Lignamundi, che presenta oltre mille specie di campioni di alberi raccolti nell’arco di tre decenni in tutti icontinenti oltre ad una incredibile raccolta di opere d'arte di maestri ebanisti.