placehold




Concorso italiano

Regolamento

Giant Trees Foundation Onlus sostiene l'importanza della tutela e della salvaguardia degli alberi promuovendo e organizzando per l’Italia il contest internazionale Tree of the Year in collaborazione e con il patrocinio del MIPAAF.

Il concorso nasce per valorizzare la storia di questi alberi, la loro connessione con la popolazione, il territorio e l'ambiente.

Su scala internazionale il concorso è nato nel 2011: di anno in anno, il numero dei paesi partecipanti ha continuato a crescere. Dal 2019, l'Italia, grazie a GTF, è presente e attiva.


Per quanto riguarda l'Italia il concorso sui svolge in tre fasi distinte:

  1. Candidatura degli alberi: chiunque, da gennaio ad aprile, può segnalare il proprio albero del cuore, inviando il modulo di segnalazione completo in ogni sua parte e allegando alcune foto. Di norma ogni anno verrà indicata una specie da segnalare ma sarà possibile candidare anche alberi non appartenenti alla specie indicata, purché siano inseriti nell'elenco ufficiale degli Alberi Monumentali Italiani o presentino almeno uno dei criteri necessari per essere inseriti in tale elenco.
  2. Una apposita giuria, formata da membri del Comitato Scientifico di GTF e del MIPAAF sceglierà in maggio i 4 finalisti, uno per ogni singola macroregione (Nord, Centro, Sud e Isole).
  3. I 4 alberi finalisti verranno comunicati durante il TreeArt Festival di Buttrio la terza settimana di settembre e, da allora, fino a metà novembre potranno ricevere il supporto dei loro estimatori attraverso una votazione on line su questo sito. Tutti avranno la possibilità di esprimere gratuitamente la loro preferenza per gli alberi a cui si sentono più legati, o che giudicano maggiormente rappresentativi dell'Italia a livello europeo, esprimendo fino ad un massimo di 50 punti per ogni singolo albero (ogni giorno sarà infatti possibile votare e far votare sul sito, attribuendo un punto all'esemplare preferito, dimostrando così il proprio attaccamento all'albero del cuore).

La scelta, libera e soggettiva, non persegue infatti criteri di bellezza o di anzianità, ma è tesa a far conoscere e a sottolineare la storia dell'albero e il suo rapporto affettivo e culturale con la comunità.

Al termine di questa fase, la pianta che avrà raccolto il più alto numero di consensi, il 21 novembre di ogni anno, giornata Nazionale dell'Albero, viene nominata Tree of the Year per l'Italia. La stessa pianta rappresenterà l'Italia l'anno successivo nella fase internazionale, dove gareggerà con i vincitori degli altri contest nazionali per il titolo di European Tree of the Year.